13 mag 2010

In cervogia veritas

Vi ho già parlato della mia passione per la ceramica artigianale che mi porta a cercare su internet sempre nuovi artisti di cui procacciarmi le opere.

All'epoca vi avevo parlato di Brandon Phillips di Support your local pottery e del suo boccale.


Il boccale di Brandon si è dimostrato un ottimo acquisto e ancora lo uso con piacere. Adoro il suo peso, la sua morbidezza al tatto e la sua comodissima ansa ma...

Ma?

Ebbene sì, c'è un ma.

Il boccale ha una strettoia nel mezzo e questo, nonostante dia quella forma elegante che ricorda una clessidra è un dramma per quando versi la birra.

la spumosa signora infatti si trova sempre a fare un "saltino" oltre il bordo della strettoia e tosto si trasforma in un mare di schiuma.

Questo problema tecnico abbastanza curioso mi ha costretto a relegare il bellissimo boccale di Brandon alla consumazione di Sidro e Birre a basso corpo come le bionde e le birre di grano.

Urgeva dunque trovare un complemento per tutte le altre birre. Per fortuna in rete gli artisti di alto livello sono facilmente accessibili il che rende la ricerca agevole e la scelta infernale .

Dopo vario peregrinare ho incontrato il papà di Sofia.

It's clay Jim!

Jim Gottuso è un italoamericano che vive in Kentuky con moglie e figlia.

Potete seguire questo artista e le peripezie della sua deliziosa piccola, Sofia ( conosciuta come "Bug") dei suoi cani e della sua macchina sul blog "Sofia's Dad pots".

Vi scoprirete un artista appassionato e regolare con un progetto coerente e con forme eteree e leggerissime ma colori sgargianti e intricate decorazioni.

Jim lavora al tornio la porcellana e già questo da un idea del livello tecnico, visto che, per chi non conoscesse questo tipo di terra, la porcellana è in assoluto la terra piú difficile da lavorare.

Al contrario del pastoso e ricco Gres che al massimo è faticoso da maneggiare (visto il suo peso) la porcellana è morbida fra le dita, ma questo per pochi istanti.

Il suo altissimo contenuto di materiali vetrosi ( che poi le dona la sua trasparenza e struttura dopo la cottura) fa sì che si sbricioli e si secchi mentre la si manipola, per cui fare fare qualcosa alla porcellana è di per sè un impresa e le forme semplici ma alte e ben distese di Jim sono li a testimoniare il suo controllo del mezzo.

Il lavoro di questo artista non si ferma però qui, Un lunghissimo e paziente lavoro di decorazione a pennello dona ai suoi pezzi un impatto visivo stupefacente e sembra, ogni volta lo si maneggia di scoprire un dettaglio, una sfumatura che non si era notato la volta prima.

Nunc est bibendum!

Quando Jim ha annunciato sul suo sito che si sarebbe messo a creare boccali da birra mi sono messo in paziente attesa e quando ha annunciato la prima fornata l'ho subito contattato.

Jim era in partenza per una mostra, ma nonstante questo è stato tanto gentile da togliere uno dei boccali dalla lista dei pezzi e di spedirmelo prima di partire.

Ed ecco dunque il piccolo in tutto il suo splendore.

La birra si versa dentro che è un piacere e la schiuma resta compatta e ricca. Naturalmente il test è stato allargato, come ogni venerdì notte da salsicce formaggio e rafano :)
















Grazie mille Jim, il tuo boccale è già il mio preferito.

se passi da queste parti portati il tuo boccale, a riempirlo ci penso io ;)

3 commenti:

cesca ha detto...

sono ammirata da tanta competenza...
io la birra la bevo nei bicchieri della nutella...
O_O
cesca

medusa ha detto...

cesca, io la bevo nei bicchieri rubati nei locali!
e comunque non m'era parso così bello codesto boccale! :P
# ^_______^ #

vabbé son la peggio! :D

medusa ha detto...

e comunque amore, come dice la Cesca, sei una *WebStar*! Hai le foto pure da jim!
:P